Il progetto ‘SEGALE 100% VALTELLINA’ riparte anche grazie al successo dell’iniziativa presso panificatori e consumatori. Organizzato dell’Unione del Commercio del Turismo e dei Servizi della provincia di Sondrio con la sua Associazione Panificatori e Pasticceri, e il supporto di Coldiretti Sondrio la nuova edizione 2018/2019 si presenta con alcune novità. Luigi Cao, Presidente dell’Associazione Panificatori e Pasticceri, ci parla delle novità di quest’anno.

«La buona notiziaafferma Luigi Cao – è innanzitutto che il progetto continua. Teniamo molto a questa iniziativa e ci auguriamo che possa durare nel tempo. Quest’anno abbiamo intenzione di dare ancora più risonanza a questa attività, implementando la partecipazione a eventi dedicati ai prodotti tipici e più in generale alla valorizzazione del territorio, andando quindi a comprendere anche l’aspetto culturale e la riscoperta delle tradizioni. In questo contesto abbiamo aderito come Associazione all’iniziativa ‘Lo Pan Ner – I Pani delle Alpi’, festa transfrontaliera che coinvolge altre località alpine italiane e di oltreconfine. Inoltre partecipiamo a importanti fiere di richiamo anche internazionale (come la Mostra del Bitto di Morbegno e l’Artigiano in Fiera a Rho-Pero) che, tra l’altro, mettono in risalto il legame sempre più stretto tra filiera agroalimentare e attrattività turistica».

segale-di-montagna-pro-specie-rara

«Avviato in forma sperimentale nel 2016 e ulteriormente strutturato nel 2017, ‘Segale 100% Valtellina’ è nato con l’obiettivo di valorizzare la provincia di Sondrio attraverso un prodotto di qualità legato all’identità locale. Abbiamo individuato la segale per il suo alto valore simbolico: un’antica coltura molto diffusa nella Valtellina rurale, al punto di essere vissuta come un rito da tutta la comunità contadina. Poi l’evoluzione economica della Valle ha fatto sparire questo mondo con le sue consuetudini e ha praticamente cancellato la coltivazione della segale dai nostri campi.

Ma il pane di segale non è mai scomparso dagli scaffali dei panifici, benché ottenuto con farine provenienti da fuori provincia. La nostra sfida è stata quella di reintrodurre in Valtellina la coltivazione della segale autoctona. La scommessa è stata accettata da alcune aziende della zona di Teglio che hanno coltivato la segale senza ricorrere all’utilizzo di fitofarmaci. Quindi, tramite l’Associazione Panificatori, la granella è stata avviata alla macinazione e la farina così ricavata è stata destinata ai panifici della provincia di Sondrio. Nella passata edizione sono stati in 15 ad aderire e a proporre ai loro clienti un pane di alta qualità, che è stato molto richiesto. Abbiamo così ricostruito una filiera completa – dal campo, al panificio, alla tavola -, con l’auspicio di favorire la nascita una microeconomia sostenibile, in grado di produrre reddito e valore aggiunto per la nostra comunità».

pane-di-segale-di-valtellina

I panificatori valtellinesi hanno confermato la loro adesione alla nuova edizione?

«Nelle scorse settimane abbiamo riaperto la partecipazione al progetto che, ricordo, è rivolto a tutti gli interessati. Nel giro di poco tempo sono arrivate le conferme da parte dei panificatori già coinvolti in precedenza ed entro la fine di ottobre attendiamo nuove eventuali adesioni. ‘Segale 100% Valtellina’ sarà accompagnato, come consueto, da una campagna promozionale (brochure, comunicati e conferenze stampa, sito web e rilievo sui social, sacchetti con l’apposito logo) che valorizzerà l’iniziativa nel suo complesso e, nel contempo, ogni panificio partecipante.

Siamo particolarmente orgogliosi di essere riusciti a riproporre questo progetto, un risultato reso possibile dal sostegno dell’Unione del Commercio e del Turismo e di Coldiretti Sondrio. Desidero fin da subito ringraziare i panificatori che si impegneranno in questa nuova edizione del progetto».

In che periodo il pane di segale tornerà a essere disponibile nei panifici di Valtellina e Valchiavenna?

«Ogni weekend a partire dall’8 dicembre fino a marzo 2019 e, comunque, fino ad esaurimento del prodotto».

lo pan ner 2017 Valtellina - Punto.ponte

 

Annunci