Per rendere chiara la differenza tra economia lineare ed economia circolare possiamo usare la metafora del cowboy e dell’astronauta. Il cowboy è solo, sa dove andare e ha la prateria «a disposizione». Anche l’astronauta sa dove andare e solo in parte sa cosa troverà quando arriverà, molto è incognito.

Ciboprossimo

L’economia circolare risulta in estrema sintesi un modo per definire un sistema economico pensato per potersi rigenerare da solo. Secondo la definizione della MacArthur Foundation, in un’economia circolare i flussi di materiali sono di due tipi: quelli biologici, in grado di essere reintegrati nella biosfera, e quelli tecnici, destinati a essere rivalorizzati senza entrare nella biosfera. Dunque una concezione della produzione e del consumo di beni e servizi alternativa rispetto al modello lineare (ad esempio attraverso l’impiego di fonti energetiche rinnovabili in luogo dei combustibili fossili), che identifica come strategico il ruolo della diversità come caratteristica imprescindibile dei sistemi resilienti e produttivi.
È chiaro che si tratta di un vero e proprio cambio di paradigma e quindi di sistema socioeconomico e politico. Per rendere chiara la differenza tra economia lineare ed economia circolare possiamo usare la metafora del cowboy e dell’astronauta. Il cowboy è solo, sa dove andare…

View original post 1.870 altre parole

Annunci