Logo Struttura Bike FriendlyUna quindicina gli operatori partecipano al Corso sostenuto dalla Fondazione di Sviluppo Locale per Strutture Bike friendly localizzate tra Bormio e Morbegno. Le azioni del Corso sono semplici ed accessibili: conoscere per divulgare, approfondire per comunicare il territorio, mettendosi a disposizione del turista che percorre la Via dei Terrazzamenti a piedi o in bicicletta, indicando il percorso e proponendo degli itinerari “tematizzati”.

Una rete che conta 63 fra alberghi, bed & breakfast, ristoranti, agriturismi e negozi sparsi sull’intero territorio provinciale e nel vicino Alto Lario coinvolti dal Distretto Culturale della Valtellina. Pedalando con le e-bike di Rent a Bike in Valtellina e accompagnati dalle Guide di Valtelbike,


La seconda giornata del corso, programmata per lunedì 19 ottobre, si snoda fra Ponte in Valtellina e Sondrio con focus sull’Agricoltura Sostenibile e sul patrimonio storico – artistico e culturale dell’area. Gian Mario Folini e Saveria Masa accompagnano i partecipanti alla scoperta di aziende agricole di nuova concezione e dei castelli Grumello e Masegra. Fra una tappa e l’altra la pedalata con le e-bike lungo la Via dei Terrazzamenti.



Il percorso tematico “agricoltura sostenibile di montagna”

Visita a due aziende agricole che si distinguono nel panorama agricolo valtellinese in termini di:

  • tecniche di coltivazione adottate (biologico, fuori suolo, fertirrigato);
  • innovazione delle specie coltivate (varietà di mele resistenti alla ticchiolatura, Kiwi, mirtilli e piccoli frutti);
  • prodotti trasformati (succhi e polpa di mela, miele, marmellate)
  • modalità di vendita (GAS, e-commerce, on line, mercati di prossimità);
  • competenze e professionalità per una corretta gestione aziendale.

1) Azienda Agricola Sociale “Strashare” di Ponte in Valtellina


2) Azienda agricola Biologica Daniele Franchetti – Tresivio


La via dei terrazzamenti è un’area posta sul versante retico della bassa e media Valtellina valorizzata da un percorso ciclo-pedonale. Si tratta della più tipica zona del paesaggio agrario valtellinese, caratterizzata dai terrazzamenti vitati ma anche da edifici storico artistici, civili e religiosi, di notevole pregio e interesse, fortemente rappresentativi e carichi di valore simbolico. Le vigne si presentano esposte a sud, ricavate terrazzando il fianco roccioso e ripidissimo del monte con muri a secco; è proprio la presenza della roccia viva, che circonda i piccoli ripiani così ricavati, che moltiplica l’apporto di calore solare. Il vigneto a terrazzi assume in questa zona un alto valore paesaggistico oltre che agrario e storico. La zona ha delle caratteristiche artistiche, oltre che naturalistiche ed etnografiche, molto omogenee: in passato molto popolata, presenta un patrimonio culturale piuttosto interessante, fatto di chiese anche di grandi dimensioni, che ospitano opere d’arte interessanti (soprattutto intaglio ligneo ed affreschi, rinascimentali e barocchi).


Riferimenti

  1. La via dei Terrazzamenti – Distretto Culturale della Valtellina
  2. ValtelBIKE – Guide ed istruttori MTB – servizio di Rent a Bike
  3. Distretto Culturale della Valtellina

Annunci