Per chi passeggia per il centro storico di Morbegno è  facile imbattersi nel Negozio Leggero di Marta e Daniela, in Piazza Caduti per la libertà 15. Colori, odori e sapori invadono chi ne attraversa la soglia, ma lasciamo la parola alle due pioniere per tutti i curiosi che ne vogliono sapere di più.

D: Partiamo dal principio, raccontanteci chi siete e da che percorso formativo provenite?

R: Siamo principalmente due amiche e pioniere della SPESA SFUSA. Il nostro percorso professionale esula da tutto questo ma ha permesso di incontrarci e conoscerci e decidere insieme di intraprendere questa esperienza.

D – Quali considerazioni vi hanno spinto ad intraprendere la strada del negozio leggero?

R – (Marta) : Mi sono imbattuta nel NEGOZIO LEGGERO per caso, navigando su internet alla ricerca di un negozio che corrispondesse al mio modo di vivere e di pensare. Curiosando nel sito aziendale ho capito che anche io avrei potuto avere il mio NEGOZIO LEGGERO e mi sono informata meglio andando a vedere da vicino di che cosa si trattasse. Successivamente ho coinvolto Daniela proponendole di lanciarsi con me in questa avventura ……ed eccoci qui!

D – Opportunità e vincoli nell’aderire ad una rete di franchising in termini di costi, formazione, comunicazione, prodotti, etc.

R – Aderire a questo franchising ha richiesto un investimento iniziale ma, d’altro canto, ci ha permesso di essere supportate quotidianamente da un’equipe di professionisti varia e preparata. Aderire a questa formula ci ha anche permesso di fare un corso di formazione iniziale e continuo molto approfondito rispetto a tutti i prodotti presenti in negozio, in modo da essere professionalmente preparate nei confronti dei clienti.

D – La struttura del negozio in termini di organizzazione degli spazi, referenze, tipologie di prodotti

R – Nel NEGOZIO LEGGERO si può trovare tutto quello che abbiamo in casa e che si trova negli armadi della cucina e del bagno…ci manca quello che si trova nel frigorifero! Spaziamo dalla pasta al riso di tutti i tipi, dal the al caffè, dal vino ai condimenti, dai biscotti ai taralli, dalle spezie alle tisane, dalle marmellate alle farine e prodotti per la pasticceria, dai legumi ai cereali, dai cereali per la colazione alla frutta secca e disidratata, dai detersivi di tutti i tipi ai detergenti per la persona, dalle creme corpo agli olii cosmetici. Tutti i prodotti presenti in negozio sono testati e certificati dall’ente di ricerca che ci segue “ECOLOGOS” che si occupa di testare e selezionare le referenze, che devono seguire determinati criteri di produzione. E’ un ente di ricerca che da spazio ad aziende agricole piccole che curano in maniera particolare la produzione dall’inizio alla fine.

D – Quali sono i risultati da un punto di vista commerciale e quali sono i prodotti che incontrano il maggior gradimento dei consumatori ?

R – Da un punto di vista commerciale va sempre meglio anche se siamo consapevoli che il modo di fare la spesa che proponiamo deve innanzitutto essere capito e condiviso! In questo momento sono sempre di più le persone che sono attente al pianeta e all’inquinamento e che sono stanche di avere a che fare con una miriade di imballaggi di tutti i tipi! Speriamo dunque di avere un incremento di clientela sempre più alto!

 

D – Secondo voi cosa è necessario fare in Valtellina per incrementare il consumo di prodotti sfusi, magari anche biologici e biodinamici?

– Per poter incrementare il consumo di prodotti senza imballaggi è assolutamente necessaria più informazione. Sicuramente sarebbe una buona cosa che i comuni della Valtellina cominciassero ad adottare le tecniche di tariffazione puntuale, in base alle quali la tassa sui rifiuti viene calcolata in base alla quantità dei rifiuti prodotti da ogni nucleo famigliare, come è stato fatto per esempio dal Comune di Lierna in provincia di Lecco. Questo potrebbe portare sempre più persone ad una consapevolezza rispetto agli imballaggi che vengono buttati nei nostri sacchi indifferenziati ogni giorno.Ci piacerebbe tanto anche avere sempre più prodotti a km.O per valorizzare la Valtellina e risparmiare laddove possibile anche sui trasporti. Siamo sempre in cerca di collaborazioni e contatti da sottoporre al nostro ente di ricerca che poi valuterà il prodotto finito. Per ora abbiamo attivato un’ ottima collaborazione con un panettiere vicinissimo a noi. Mi riferisco all’Antica Forneria Vitali da Geo, a cui forniamo le farine e gli ingredienti per la nostra panificazione. Siamo partite in sordina ma da oggi il “nostro” pane si può trovare tutti i giorni e piace molto, in particolare, il mercoledì e il sabato panifichiamo con lievito madre. 

 

Annunci